Yield Trailer – Il rimorchio ecotecnologico che sfida i food truck e gli autonegozi

I rimorchi allestiti come cucine mobili o negozi itineranti sono da sempre un’opzione allettante per molte imprese che vogliono offrire un servizio dinamico e flessibile, in grado di cogliere opportunità di vendita in contesti altrimenti difficili da conquistare.

Il vantaggio di poter trainare il proprio punto vendita e collocarlo in luoghi inusuali o remoti stimola ristoranti, bar, catene di ristorazione, aziende alimentari e imprese di altri settori industriali a dotarsi di un rimorchio modificato per svolgere al meglio la propria attività.

In più, la customizzazione grafica del mezzo permette di comunicare l’identità aziendale e pubblicizzare il marchio già durante gli spostamenti, prima di entrare in contatto con i clienti.

Tutti benefici apprezzabili, ma bilanciati da alcuni importanti caveat come le dimensioni eccessive, la dipendenza da un attacco alla corrente per l’alimentazione energetica o i costi di realizzazione piuttosto elevati.

Partendo dalla constatazione di questi aspetti, limitanti soprattutto in termini di usabilità del mezzo, VS Veicoli Speciali ha progettato un rimorchio di nuova generazione, con le potenzialità per rivoluzionare il mercato della ristorazione mobile e dei negozi su ruote.

L’ultima creazione di casa VS non solo supera i limiti dei rimorchi tradizionali, ma si spinge ben oltre integrando la tecnologia IOT (Internet Of Things), aumentando enormemente il livello di efficienza nella gestione delle risorse e avanzando con decisione verso un modello di lavoro ecosostenibile e attento a ridurre al minimo l’impatto ambientale.

Ma andiamo per gradi.

 

Il rimorchio alimentato a energia solare antesignano dello Yield Trailer

 

L’occasione di innovare il settore dei rimorchi adibiti a cucina mobile si presenta nel 2018, quando la multinazionale TESLA decide di affidare a VS Veicoli Speciali la progettazione di un rimorchio alimentato da batterie e celle fotovoltaiche, coerente con i principi di riconversione ecologica del gruppo fondato da Elon Musk.

La soluzione alle richieste della Tesla prende la forma di un cubo fotovoltaico capace di alimentare le batterie a controllo remoto del Future Trailer, rendendolo autonomo dalla necessità di collegarlo alle prese di corrente elettrica.

rimorchio street food f-trailer progettato da VS Veicoli Speciali totalmente autoalimentato con pannelli fotovoltaici

 

Il Future Trailer, trainato da una Tesla Model X, verrà poi utilizzato in un tour promozionale attraverso l’Italia per promuovere una mobilità sostenibile basata su vetture elettriche e colonnine di ricarica sparse sul territorio.

Grazie all’utilizzo di questo rimorchio street food, allestito con una cucina professionale a uso di rinomati chef, il tour si impreziosisce di show ed esibizioni di alta cucina facendo tappa in molte città italiane.

Dopo questa esperienza l’F-Trailer è tornato protagonista grazie alla Fondazione eV-Now (la stessa che aveva curato il tour della Tesla) per un nuovo progetto di comunicazione itinerante finanziato dalla Comunità Europea e finalizzato alla promozione della mobilità elettrica.

Il progetto, ancora in corso, si chiama EViaggioItaliano e utilizza gli show cooking della cucina mobile fotovoltaica realizzata da VS per rinforzare il messaggio dell’urgenza di una riconversione ecologica basata sull’uso di energia pulita.

Inserito in questo trend verso una maggiore sostenibilità delle attività umane, tutto il lavoro di ricerca e sperimentazione svolto per la costruzione del Future Trailer è servito a creare il nuovissimo Yield Trailer.

 

Yield Trailer significa più tecnologia, efficienza e sostenibilità ambientale nei settori della ristorazione mobile e della vendita ambulante

 

Dal lavoro svolto negli ultimi anni per dare vita al rimorchio del futuro nasce l’innovativo Yield Trailer, un efficiente rimorchio ecotecnologico al servizio delle imprese.

 

 

Yield Trailer può essere convertito sia in una cucina mobile, che in una boutique viaggiante; in entrambi i casi integra perfettamente tecnologie che permettono una gestione molto più rapida, efficiente e sicura del rimorchio e delle risorse impiegate.

Le batterie al litio e i pannelli fotovoltaici collocati sul tetto sollevabile garantiscono la completa autonomia energetica del rimorchio con prestazioni di primordine.

EXTRA, il Sistema di IOT integrato, sfrutta l’intelligenza artificiale per:

  • consentire il controllo remoto di tutte le funzioni del trailer;
  • semplificare l’utilizzo del mezzo;
  • aumentare la sicurezza;
  • monitorare e ottimizzare i consumi;
  • migliorare la qualità dell’ambiente di lavoro.

 

Grazie al preciso monitoraggio, anche a distanza, di tutti gli apparati e le attrezzature montate sul rimorchio, Yield Trailer permette di ottimizzare l’uso delle risorse e ridurre i consumi energetici con notevoli benefici ambientali.

Un rimorchio ecotecnologico autoalimentato che ai vantaggi descritti, unisce altre qualità di grande interesse per le aziende.

Quando è chiuso risulta un mezzo compatto e straordinariamente agevole da trasportare, aperto diventa spazioso e permette a uno o due operatori di servire comodamente i clienti.

Oltre a essere leggero e facilmente trainabile da qualsiasi autovettura dotata di gancio-traino, Yield Trailer è totalmente personalizzabile in termini di attrezzature, materiali, grafica e rifiniture.

Può essere configurato per vendere le più diverse tipologie di prodotti:

  • street food: panini, pizza, pasta, gelato, sushi, prosecco, birra alla spina, vino, ecc.
  • retail: vestiti, abbigliamento, gioielli, profumi, smartphone, accessori, ecc.

 

Infine, sia come rimorchio food truck, che come carrello boutique, può essere collocato in spazi aperti ed edifici chiusi, grazie al suo sistema a basso impatto ambientale e zero emissioni inquinanti.

Con questo irresistibile mezzo di lavoro tutto diventa facile e divertente, eventi aziendali e grandi festival, spazi museali ed expò, parchi pubblici e locali privati, centri commerciali e resort, ogni luogo diventa accessibile e una potenziale fonte di profitti.

Chi l’avrebbe detto che la green economy avrebbe trovato in un rimorchio cucina mobile o un carrello autonegozio un prodotto esemplare…

Social Network: